Il contorno occhi e le zampe di gallina

Il contorno occhi e le zampe di gallina

Il viso è sicuramente la parte del corpo che soffre di più gli effetti del passare del tempo, del clima, degli agenti esterni e del nostro stesso stile di vita.

I segnali più evidenti e precoci si hanno nella zona che circonda gli occhi, essendo questa la parte più delicata del volto, perché la pelle è molto sottile e tende ad evidenziare differenti tipologie di “imperfezioni” che sono quelle che poi affliggono maggiormente le donne. Gli occhi e lo sguardo sono una parte molto importante del nostro viso, possono migliorarne l’aspetto e dicono molto di una persona.

Tra le problematiche frequenti senz’altro riconosciamo le rughe intorno agli occhi, comunemente chiamate zampe di gallina. Questi segni, invecchiano molto il viso e lo privano di luminosità, pregiudicandone l’aspetto giovanile. 

Zampe di gallina:quando compaiono

Generalmente i primi segni, in condizioni normali di salute, si iniziano a riscontrare intorno ai 30 anni. Possono essere molto profonde ed estendersi fino alle tempie, oppure possono essere lievi e meno marcate, limitate solo alla zona perioculare.

Purtroppo è inevitabile che con il passare degli anni aumenti la perdita di elasticità della pelle a causa della minor produzione di collagene ed elastina, due elementi necessari e fondamentali per mantenere morbidezza e tono, rendendo quindi la pelle più fragile e sottile.

Cause comuni delle zampe di gallina

– Segni d’espressione

A stimolare la loro comparsa e ad accentuarne l’evidenza, ci sono anche e soprattutto i classici segni d’espressione. Si definiscono tali, i movimenti ripetuti dei muscoli del viso, che avvengono più o meno involontariamente. Ci riferiamo ai gesti che compiamo quotidianamente sorridendo e/o strizzando gli occhi per l’esposizione alla luce o a causa dell’esposizione al sole.

Chiaramente per quanto concerne il sorriso, non intendiamo porre rimedi o dare consigli. Anzi andiamo contro corrente affermando che ben venga un viso segnato dall’allegria e felicità, certamente sarà altrettanto accattivante e piacevole seppur segnato da qualche rughetta.

Per quanto riguarda invece l’esposizione alla luce e soprattutto al sole, raccomandiamo di indossare gli occhiali da sole, ed evitare l’esposizione nelle ore centrali della giornata, in cui i raggi solari sono più cattivi e dannosi.

– Corretta Alimentazione

Ci sono delle cause altrettanto scatenanti che riguardano lo stato di alcuni organi interni, direttamente collegati alla comparsa di questi segni. Ad esempio il fegato interagisce direttamente con la comparsa delle rughe intorno agli occhi.

Va tenuto conto quindi che l’alimentazione dovrà seguire una dieta antiage a base di alimenti ricchi di antiossidanti, ideale per combattere le rughe e i segni del tempo.

Con i giusti alimenti infatti è possibile attenuare le linee che sono comparse sul contorno occhi e anche sul viso.

Più vitamine, soprattutto la vitamina C che contribuisce alla produzione di collagene, e antiossidanti grazie al consumo di frutta e verdura, preferibilmente da consumare fresche. Vanno invece evitati il più possibile i grassi, evitando fritture, creme a base di latticini, carne rossa, etc.

Si consiglia di utilizzare il succo di limone come condimento dei cibi, preferendolo ad oli e salse elaborate.

Anche bere molta acqua aiuta a smaltire le tossine e a mantenere la pelle fresca e idratata, migliorandone l’apporto di ossigeno e stimolandone il metabolismo.

– Stile di vita

Ridurre o eliminare completamente il fumo delle sigarette. Questo oltre ad essere dannoso a tutti i livelli, risulta particolarmente controindicato anche per la pelle, alterandola e rendendola ruvida pregiudicandone l’elasticità e causando il restringimento dei vasi sanguigni.

Anche il corretto riposo non va sottovalutato. E’ anzi fondamentale per la nostra  salute e per la nostra bellezza. La pelle avrà la possibilità di rigenerarsi durante la notte grazie al micro circolo. Si consiglia quindi di dormire almeno 8 ore per avere un viso più riposato.

Rimedi

– Rimedi chirurgici invasivi

Quando le zampe di gallina sono particolarmente marcate ed evidenti, è possibile sottoporsi a trattamenti dermatologici invasivi praticati da medici estetici.

Botox: le iniezioni di botulino sono molto efficaci contro le zampe di gallina ma devono essere praticate da un medico esperto, onde evitare complicazioni indesiderate, divenendo più un problema che una soluzione. Il botulino ha la funzione di indebolire il muscolo dell’occhio riducendone le contrazioni, soprattutto quelle inconsapevoli legate all’espressività. Quindi, oltre a ridurre o eliminarle, ne previene anche la formazione. I risultati si vedono già dopo una settimana ma vanno ripetute nel tempo.

Filler: si tratta di iniezioni con acido ialuronico che viene iniettato nella zona perioculare con un ago molto sottile e richiede molta precisione per iniettarne le giuste quantità.

Anche in questo caso devono essere praticate da un medico esperto, onde evitare complicazioni indesiderate, divenendo più un problema che una soluzione. Serviranno due sedute a distanza di un mese e l’effetto durerà sei mesi e vanno quindi, comunque ripetute nel tempo. Dopo i trattamenti potrebbero formarsi piccole ecchimosi che andranno via in pochi giorni.

– Rimedi cosmetici ed effetto filler

Come già abbiamo affrontato nel nostro articolo “Creme effetto filler e filler chirurgico cosa preferire, suggeriamo l’utilizzo dei cosmetici effetto filler che utilizzano l’acido ialuronico, sostanza già presente nel nostro corpo, perché è proprio quel componente che garantisce idratazione ed elasticità della pelle.

In realtà i risultati che si ottengono non sono così notevoli come in un intervento invasivo, ma certamente l’applicazione costante delle creme può realmente migliorare l’aspetto e ridurre le tanto odiate zampe di gallina.

Certo per vedere dei risultati tangibili l’applicazione deve essere costante e sistematica. Le attuali creme avendo spesso una completezza di principi attivi combinati, consentono un beneficio ad ampio raggio sul benessere generale della pelle.

Bisogna utilizzare sempre prodotti cosmetici specifici per questa zona, meglio se preparati con ingredienti di origine naturale ed assolutamente privi di alcool, paraffina ed altri derivati del petrolio, parabeni, etc.

Ottime le formulazioni composte da differenti principi attivi mirati proprio al benessere generale della zona occhi con “effetto filler e lift tensore, che contengono principi antiossidanti, elasticizzanti, rigeneranti, emollienti e chiaramente profondamente idratanti.

Suggerimenti e consigli

Tra le creme maggiormente performanti troviamo la Crema Contorno Occhi, Borse ed Occhiaie Setalift. Questa crema utilizza Acido Ialuronico, Betaglucano e Glicosaminoglicani, per una idratazione elevata e profonda,  unito alla Bava di lumaca, ricca di collagene ed elastina, che conferisce elasticità alla pelle, in associazione ad altri ingredienti di origine naturale come olio di Jojoba ed Aloe, specifica per l’area perioculare, adatta ad ogni tipo di pelle, garantisce un risultato finale ottimo come anti age. La pelle risulta idratata, liscia, morbida, luminosa e protetta dai radicali liberi.

Come prodotto specifico invece troviamo il Siero Gel Ialuronico puro LIFT&FILL, che è altamente purificato e certificato 100% naturale, essendo a peso molecolare tra 1 e 1,6 mln di Dalton, ovvero molto vicino al peso molecolare dell’acido ialuronico naturalmente prodotto nel derma, perfetto per idratare a fondo ed intervenire sulla pelle con la doppia azione di “effetto filler” ed “effetto lifting”, lasciando la pelle morbida e ringiovanita fin dalle prime applicazioni. Può essere usato sia da solo per fornire massima idratazione o in associazione al contorno occhi per aumentarne esponenzialmente la capacità e l’efficacia reciproca.