Pelle secca Viso: come riconoscerla e quali sono i rimedi
fonte foto:farmacoecura.it

Pelle secca Viso: come riconoscerla e quali sono i rimedi

La pelle secca in generale si screpola più facilmente. In caso di disidratazione semplice si riconosce da una leggera desquamazione e dalla sensazione di tirare. In caso di secchezza seria i sintomi possono essere un ispessimento della pelle, oltre ad arrossamenti, lesioni e prurito che inducono a grattarsi.

Una pelle giovane recupera meglio e più velocemente questi danni, mentre una pelle matura, ha tempi più lunghi di ripresa e necessita di particolari attenzioni

Quando si manifesta?

Non c’è un periodo specifico per la pelle secca. Dopo settimane di esposizione al sole, al calore e alla salsedine, la pelle del corpo può apparire secca e ruvida, per questo motivo durante i mesi estivi la causa è evidente. In quelli più freddi, le temperature basse, gli sbalzi climatici fra l’esterno e l’interno dei locali e lo smog compromettono lo strato corneo superficiale della pelle. In questi casi la barriera della pelle danneggiata da un lato permette alle sostanze dannose di penetrare, dall’altro lascia evaporare l’acqua dagli strati più profondi: la pelle così si inaridisce, diventa opaca, squamosa e facile alle irritazioni.

Quali creme idratanti usare per la pelle secca?

Le buone creme idratanti utilizzano ingredienti che favoriscono e aumentano il contenuto di acqua epidermico secondo diversi meccanismi.

L’ingrediente idratante più diffuso e più efficace è l’acido ialuronico, una sostanza fisiologica prodotta proprio allo scopo d’idratare e proteggere la pelle. Dal punto di vista chimico, l’acido ialuronico ha l’eccezionale capacità di assorbire, trattenere o rilasciare grandi quantità di acqua.

Nelle formulazioni moderne e di qualità, l’acido ialuronico è disponibile con pesi molecolari differenti come alto, medio e basso.

Queste suddivisioni permettono di idratare tutti gli strati dell’epidermide e di potenziare le riserve d’acqua della pelle.

Per garantire alla pelle un benessere fisiologico ancora maggiore, i cosmetici idratanti più innovativi contengono ingredienti specifici per contrastare i radicali liberi, sia impedendone la formazione (azione antiossidante), sia favorendo i naturali meccanismi di detossinazione cellulare.

Tra questi indichiamo ad esempio il Sodium PCA (sale sodico dell’acido pirrolidincarbossilico) un aminoacido che ha proprietà idratanti ed è presente naturalmente nella composizione del fattore di idratazione cutanea.

Così come il Betaglucano, polisaccaride di origine naturale, che ha la capacità di legare molta acqua e creare un “film” non occlusivo, in grado di contrastare la perdita di acqua dai tessuti più profondi e di mantenere l’idratazione naturale della pelle, protegge la pelle dagli agenti esterni e contrasta i radicali liberi con funzione antiossidante.

Questi componenti utilizzati nelle creme cosmetiche vanno a rinforzare la parte acquosa del film idrolipidico, favorendo i legami con le molecole d’acqua e pertanto promuovono la capacità cutanea di trattenerla.

Gli ingredienti come oli ed estratti vegetali (mandorle dolci, jojoba, argan, aloe ecc..),  collaborano all’azione idratante migliorando la compattezza dello strato corneo.

Come prevenire la secchezza della pelle? 

Riconosciamo in particolari 3 fattori che possiamo gestire e controllare autonomamente che sono:

– Alimentazione consapevole

Il primo consiglio riguarda l’alimentazione a cominciare dal bere molta acqua (almeno due litri al giorno). Anche dieta ricca di alimenti che contengano una percentuale di acqua elevata come la frutta e la verdura aiutano contro la secchezza della pelle. Il suggerimento è di consumare verdure crude poiché la cottura provoca una perdita massiccia di liquidi. Vanno invece limitati il più possibile gli alimenti salati. La concentrazione di sale nel corpo richiama acqua dalle cellule superficiali che ne restano così prive, disidratandosi provocando una ulteriore disidratazione.

– Utilizzo di saponi

Altro fattore importante riguarda la pulizia della pelle, che va eseguita con saponi delicati e non aggressivi come quelli che servono per fare la schiuma. Quest’ultima in realtà elimina del tutto il sebo e altera il film idrolipidico, cioè la pellicola sottile composta da grasso e da acqua che la protegge perché serve come barriera contro gli agenti esterni. rendendo la pelle secca e screpolata e, di conseguenza, favoriscono la formazione di screpolature.

Utilizzo dell’acqua

Anche l’uso dell’acqua deve essere adeguato, non rimanendo in acqua per oltre quindici minuti, non usare acqua troppo calda poiché secca la pelle e la disidrata perché elimina in parte il film idrolipidico, ma mantenerla intorno ai trentasette gradi.

Al termine idratare bene la pelle, con l’applicazione delle creme. La sera pulire sempre bene il viso, lavandolo con abbondante acqua tiepida e latte detergente per rimuovere il trucco e le impurità che si depositano sulla pelle, applicando al termine la crema idratante con un leggero massaggio di cinque minuti partendo dai lati del naso verso quelli del viso, utile a mantenere la pelle giovane e a prevenire le rughe. 

Suggerimenti e consigli per la pelle secca del viso

Tra le creme viso maggiormente performanti che utilizzano acido ialuronico unito al Sodium PCA  e Betaglucano in associazione ad altri ingredienti naturali come l’olio di jojoba, di mandorle dolci, argan e aloe, indichiamo il Siero crema viso SETALIFT e la Crema contorno occhi SETALIFT, che oltre ad essere adatte ad ogni tipo di pelle, garantiscono un risultato finale ottimo ottenendo un viso idratato liscio, morbido, vellutato e protetto dai radicali liberi. Risultano ideali sia come idratanti che come anti age.

Come prodotto specifico invece troviamo il Siero gel ialuronico puro LIFT&FILL, che è altamente purificato e certificato 100% naturale, essendo a peso molecolare tra 1 e 1,6 mln di Dalton, ovvero molto vicino al peso molecolare dell’acido ialuronico naturalmente prodotto nel derma, può essere usato sia da solo per fornire massima idratazione su tutto il viso, o in associazione alle altre creme per aumentarne esponenzialmente le capacità e l’efficacia reciproca.

.